Seleziona una pagina

Robot

Macchina elettromeccanica animata da intelligenza artificiale per svolgere compiti e funzioni che siano di ausilio all’uomo.

Intelligenza artificiale

Software che elabora una certa mole di dati per offrire soluzioni specifiche per risolvere problemi complessi secondo un approccio logico tipico dell’intelligenza umana.

Internet of things

Oggetti di uso comune collegati in
Wi-Fi per essere gestiti nel loro funzionamento, monitoraggio, controllo, localizzazione e scambio di informazioni.

Roboticorner

Robot Industriali

Elementi manipolatori o macchine per l’automazione industriale robotizzata sono in grado di interagire e soprattutto di imparare dall’uomo, velocizzando e migliorando la produzione. Riescono a ripetere il movimento umano e a modificare la loro programmazione. Agiscono fissi sul posto oppure in modo autonomo possono essere semoventi ed eseguono compiti generalmente gravosi, ripetitivi, a volte anche pericolosi per l’uomo. Quelli dedicati alla logistica sono completamente autonomi laser guidati o a guida magnetica e interagiscono tra loro essendo collegati Wi-Fi.

Robot nel Retail

Usati in ambito della vendita al dettaglio, si tratta di robot in grado di muovere scaffali, rilevare i prodotti avariati, provvedere all’inventario, aiutare il cliente nel processo d’acquisto e molto altro.
Senza togliere o sminuire l’importanza del personale presente in un negozio, questi robot renderanno i loro compiti più facili e “umani”. Se i robot svolgeranno funzioni meccaniche”, lo staff potrà dedicarsi maggiormente al servizio dei clienti. Usare le tecnologie significa migliorare il funzionamento e l’efficienza del negozio. Se prima le innovazioni riguardavano il prodotto, la vendita al dettaglio ha man mano spostato l’attenzione a chi dovrebbe comprare quei prodotti. Ecco che data science e machine learning sono fondamentali nel retail per raggiungere nuovi livelli di efficienza, redditività e gradimento del cliente.

Robot Domestici

Robot-colf, che aiutano a svolgere i lavori domestici, dalle pulizie alle faccende in cucina. Non ancora umanoidi sono progettati per sollevare da molte incombenze domestiche. Possono muoversi in autonomia o collegati Wi-Fi ad altri dispositivi domestici possono essere comandati a distanza perfettamente integrati con la domotica moderna.

Non solo: saranno i futuri badanti, in grado cioè di assistere gli anziani in case di cura o nelle loro abitazioni. Il robot badante sarà quindi anche infermiere.

Roboticorner e’ una piattaforma e-commerce innovativa supportata da una parte editorial/blog.

La parte editoriale informa, sensibilizza ed racconta il mondo dei robot, il loro rapporto con l’uomo e l’impatto sociale conseguente.

La parte commerciale è dedicata alla vendita di Robot e suoi componenti nelle tre categorie: industriale, medicale e domotica; di Software per Intelligenza Artificiale (AI); e di oggetti gestiti e controllati attraverso la rete internet, genericamente definiti Internet of Things (IoT).

News dal mondo della robotica

Il codice UE per un uso etico dell’AI: pro e contro

Le nuove frontiere verso le quali la scienza si spinge pongono interrogativi di natura etica. Molti, la Chiesa in primo luogo, mettono le mani avanti, cercando di mantenere bilanciato, o sbilanciato a seconda dei punti di vista, il rapporto uomo-scienza, a favore...

leggi tutto

Che cos’è un robot?

Il termine robot deriva dal ceco antico. L’avreste mai detto? Entrato nel lessico di tutti i giorni, il termine robot proviene infatti dalla parola robota, lavoro duro. Usata per la prima volta dallo scrittore ceco Karl Čapek (1880-1938) nella sua opera R.U.R (Rossumovi univerzální roboti), indicava esseri “costruiti” riproducendo e assemblando artificialmente le diverse parti del corpo. Nel libro Čapek immagina infatti un mondo basato sul lavoro dei robot umani, a cui manca solo l’anima, che lentamente si ribellano fino a prevalere sugli umani. Alla fine però anche gli stessi robot scoprono l’amore e i sentimenti.

Di robot si è occupato un altro scrittore, lo scienziato Isaac Asimov, russo naturazlizzato americano vissuto tra il 1920 e il 1992. Autore di numerosissimi romanzi di fantascienza, Asimov immaginava due tipi di robot: quelli che rappresentavano una minaccia, che si ribellavano all’uomo, e quelli che definiva “stile patetico”, cioè buoni ma stupidi, facili da ingannare per l’uomo. Successivamente Asimov immagina un altro tipo di macchina, ossia un robot né patetico né minaccioso, ma semplicemente al servizio dell’uomo, dotato di dispositivi di sicurezza. È il robot positronico, che ubbidisce alle tre leggi della Robotica, scienza di cui Asimov si ritenne padre:

 

  • Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno;
  • Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge;
  • Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Che cos’è la robotica?

Queste tre leggi vennero poi estese a quattro, includendo quella secondo cui un robot non può recare danno all’umanità, né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, l’umanità venga danneggiata.

Aldilà della fantascienza, il robot a cui ci si riferisce oggi è una macchina, più o meno antropomorfa, che possa svolgere in collaborazione o autonomamente un lavoro al posto dell’uomo, a seconda dei comandi che gli vengono dati. I compiti che esegue sostituiscono o aiutano l’uomo, come ad esempio nella fabbricazione, costruzione, manipolazione di materiali pesanti e pericolosi, o in ambienti proibitivi o non compatibili con la condizione umana o semplicemente per liberare l’uomo da impegni.

La robotica dunque è una scienza vera e propia, branca dell’ingegneria, che studia e sviluppa metodi grazie ai quali un robot può eseguire compiti specifici riproducendo in modo automatico l’attività umana. La robotica è perciò legata all’ambito della meccatronica, che vede la combinazione di più discipline di natura umanistica, linguistica, scientifica.

Dove Siamo

Contattaci

Red Corner Group s.r.l.
iscritta alla sezione speciale delle start-up innovative

Via Sangallo, 33
20133 Milano MI, Italy

E-mail: info@roboticorner.com